Sant Pere Pescador, meta turistica molto frequentata dagli amanti di natura e sport, offre ristoranti di cucina tradizionale, spettacoli di musica dal vivo, mercati di frutta e articoli artigianali, il tutto in un ambiente rilassante e famigliare. La località si trova a soli 100 metri dal campeggio.
Impossibile non innamorarsi della selvaggia e ancora totalmente vergine spiaggia di Sant Pere, nota per la sua lunghezza. Si tratta di una meta ideale per gli amanti di discipline sportive, quali vela, windsurg o kitesurf. Nelle notti d’estate la spiaggia si propone anche sotto forma di chioschetti dove assaggiare un ottimo cocktail mentre si ascolta musica dal vivo in riva al mare o semplicemente si ammira la luna.



  • Ruïnes d´Empuries
    Butterfly Parc
    Aiguamolls de l Empordà

    Turismo in famiglia

    Parco naturale di Aiguamolls de l’Empordà (6 km-3 min.)

    La seconda zona umida della Catalogna è costituita da un insieme di stagni, pascoli e prati inondabili dove confluiscono i torrenti Muga e Fluvià. Vale la pena sottolineare la presenza di una gran varietà di uccelli acquatici, molti dei quali migratori. Il parco si trova in una posizione strategica per chi vuole godersi il fascino della vita selvatica nel suo massimo splendore.

    www.parcsdecatalunya.net

    Butterfly Park (9 km- 10 min.) (Empuriabrava)

    Nel parco di farfalle tropicali d’Empuriabrava, uno dei più grandi d’Europa, potete passeggiare lungo i sentieri che attraversano il cuore del bosco e osservare il meraviglioso mondo di questi invertebrati. Vedrete così le più belle farfalle tropicali, osservando come vivono in totale libertà e come si alimentano del nettare di piante esotiche.

    www.butterflypark.es

    Parco naturale di Cap de Creus (45 min.)

    Port de la Selva, Cadaqués e Roses

    Il parco naturale di Cap de Credus si estende su una superficie pari a 10.787 ettari di terra e 3.073 ettari di mare, attraversando le bellissime località di mare di Cadaqués, El Port de la Selva, Llançà e Roses. Obbligatoria la passeggiata lungo i sentieri che portano al promontorio. Occasione perfetta per osservare le oltre 250 diverse specie di uccelli.

    Massiccio del Montgrí (15 km-20 min.)

    L’Escala, Bellcaire e Torroella de Montgrí: a partire dalla cala Montgó ha inizio lo straordinario paesaggio delle falesie del Massiccio del Montgrí che termina alle ISOLE MEDES. Si tratta di un paesaggio unico e desertico di 4 miglia che costituisce uno dei tratti più singolari della Costa Brava.

    Area protetta delle Isole Medes (20 km-35 min.)

    L’Estartit: il piccolo arcipelago delle Isole Medes ha una superficie pari a 21,5 ettari ed è costituito da 7 isolette e da qualche scoglio. Situato a una miglia scarsa dalla costa del Massiccio di Montgrí, costituisce un luogo di straordinario valore biologico ed ecologico. Vista la gran varietà di specie e ambienti di profondo interesse scientifico è un luogo di gran bellezza organica.

    www.enestartit.com

    Parco naturale d’interesse nazionale dell’Albera e centro di riproduzione di tartarughe dell’Albera (50 km- 45 min.)

    (La Jonquera, Cantallops i Espolla)

    Situato sul versante sud del massiccio dell’Albera, tale parco è costituito da due zone ben differenziate. Quella occidentale con vegetazione centro-europea e quella orientale con una vegetazione più mediterranea, dove vivono le ultime popolazioni di tartaruga mediterranea.

    Albera

    Riu

  • Turismo Sportivo

    All’interno del campeggio:

    KAYAK: possibilità di usare il proprio kayak o di noleggiarne uno alla reception. Partendo dal nostro pontile privato, potrete remare lungo il Fluvià fino ad arrivare direttamente al mare. 

    BICICLETTA E TREKKING: centinaia di percorsi di diversi livelli, adatti a tutte le età. Partenza dal campeggio. 

    PADDLE: possibilità di imparare uno sport davvero popolare. Servizio di noleggio di racchette e palline, qualora non foste già attrezzati.

    FITNESS CLUB: piccola palestra con macchine per tenersi in forma tutti i giorni.

    YOGA: sessione settimanale gratuita di yoga da cui uscirete come nuovi. 

    PESCA: gli amanti della pesca troveranno tantissimi angoli adatti a questa disciplina intorno al letto del Fluvià, uscendo direttamente dal campeggio.

    BIRD WATCHING: poiché il campeggio si trova immerso nel parco naturale, avrete occasione di avvistare uccelli sia autoctoni che migratori che ogni stagione sostano proprio accanto al campeggio. Non dimenticate i binocoli.

     

    Attività esterne:

    *Meta ideale per praticare windsurf e kitesurf.

    www.kiteexperience.com //    www.ventilador.com

    – Percorsi in mountain bike

    – Escursioni guidate in kayak www.skkayak.com/info@campingriu.com

    – Trekking ca.itinerannia.net

    – Torrentismo, arrampicata e trekking www.verticalemotions.com

    – Paracadutismo www.skydiveempuriabrava.com

    – Viaggi in mongolfiera www.aironaglobus.com
    – Sub http://www.diveparadis.com

    – Crociere in Costa Brava www.creuers-marenostrum.com

    – Kart http://www.kartslescala.com
    – Attività acquatiche con sci nautico, wakeboard o vela www.funtastic-emporda.com
    -Attività  per il tempo libero con segway x2, carrucola, miniquad, laser combat, buggy… ocitania@ocitania.cat
    – Escursioni/passeggiate a cavallo pere@hipicacammixeu.com

    Riu

  • Ruïnes d´Empuries

    Turismo culturale

    Figueres (16 km-15 min.)

    • TEATRO-MUSEO DALÍ:qui potrete ammirare con stupore l’eccezionale opera dell’emblematico artista catalano Salvador Dalí.

    www.salvador-dali.org

    • MUSEO DEIGIOCATTOLI: esibizione di oltre 4000 esemplari che mette in mostra giocattoli dei migliori tempi della nostra vita, alcuni appartenuti a celebri personaggi.

    www.mjc.cat

    Castelló d’Empúries (8 km-3 min.)

    Cattedrale: la chiesa di Sta. Maria, chiaro esponente del gotico catalano, è stata costruita nel XIII secolo dove previamente sorgeva una chiesa romanica consacrata. I conti di Castelló hanno voluto che la cittadina fosse la sede episcopale dell’Empordà, ecco il perché della sua monumentalità. www.castello.cat

    – Il complesso medievale: magnifica cittadina medievale. L’ideale è passeggiare lungo le sue stradine e contemplare i resti di un’epoca lontana. Imperdibile la festa “Terra di trovatori” che ha luogo verso l’11 settembre.

    – Ecomuseo del mulino: particolarmente interessante giacché ancora in funzionamento. Consente di contemplare il tradizionale processo di produzione della farina con macchinari risalenti all’inizio del XX secolo. Perfettamente conservato. www.ecomuseu-farinera.org

    Roses (17 km-15 min.)

    Interessante punto turistico con porto e vasta zona commerciale sul lungomare.

    • Ciutadella:fortificazione rinascimentale dove si trovano i resti dell’antica città greca di Rhode.

    www.roses.cat

    Peralada (18 km-16 min.)

    • Castell de Peralada:ospita il Festival di Musica Classica ed è famoso per la sua fornita cantina di vini e spumanti, nonché per il museo-biblioteca, la collezione di vetro (una delle più importanti del mondo), la pinacoteca, la collezione di arazzi, il casinò, ecc. Tappa assolutamente obbligatoria.

    www.castilloperelada.com

    Sant Martí d’Empúries (12 km-10 min.)

    Paesino pittoresco, molto piacevole da visitare. Offre ottimi ristoranti.

    • Rovine greche e romane:uno dei siti archeologici più importanti della Catalogna. Le città di Emporion (epoca greca) ed Emporie (epoca romana), un tempo porto, sono state la porta d’ingresso delle culture classiche nella penisola iberica. I resti conservati ne costituiscono una testimonianza privilegiata.

    www.mac.cat/cat/seus/empuries

    Sant Pere de Rodes (28 km-26 min.)

    • Monastero: storicamente considerato l’esempio di costruzione romanica in Catalogna.

    Vilabertran (18 km – 15 min.)

    • Monastero:il complesso monastico merita un interesse eccezionale nel contesto dell’architettura medievale catalana, giacché rappresenta uno stadio molto chiaro di cambiamento delle forme costruttive tra l’XI e il XII secolo. Vilabertran

    Ullastret (29 km-15 min.)

    • Insediamento iberico:è l’insediamento conosciuto più grande dell’epoca (dal VI sec. a.C. all’inizio del II sec. a.C.) tra tutti quelli noti della Catalogna. Nel sito archeologico si sono ritrovati anche resti precedenti all’uomo. Tra le testimonianze preistoriche si possono ammirare utensili in silice risalenti al paleolitico superiore, nonché ceramiche del calcolitico.

    www.estartit.tv/pobladoiberico.htm

    Torroella de Montgrí (20 km-19 min.)

    • Museo del Montgrí del Baix Ter: nelle diverse sale si troveranno informazioni sulla natura della regione, nonché sulla rispettiva storia e vita tradizionale. Dimostrazione della ricchezza archeologica di una terra dove si sono rivenuti resti di insediamenti risalenti a oltre 300.000 anni fa. Tale museo, uno dei più antichi della Catalogna, narra un itinerario che va dalle grotte del Paleolitico fino alle scoperte di epoca romana.

    www.torroella-estartit.cat
    La Jonquera (42,5 km-37 min.)

     

    • Museo commemorativo dell’esilio (MUME):La Jonquera promuove il recupero della storia e della memoria degli esili avvenuti nel nostro Paese, soprattutto dell’esilio repubblicano provocato dalle vicissitudini della Guerra Civile del 1936-1939.
      museuexili.cat

    L’Escala (12,6 Km-21 min.)

     

    • MARAM-Centro d’interpretazione del pesce:fantastica occasione per avvicinarsi al mondo della pesca in modo visivo e interattivo. Grazie alla mostra permanente potrete conoscere la vita quotidiana dei pescatori, nonché assistere ad aste del pesce con interessanti giornate gastronomiche, assaggi di pesce, ecc.
      maram.cat

    <Riu